Tra i boschi e i sentieri di Macugnaga e nella valle ai piedi del Mote Rosa, è possibile, e molto probabile, imbattersi in un Gotwiarghini. Assomigliano a degli gnomi, ma se guardate bene, hanno i piedi palmati e rivolti all’indietro! Sarà fantastico incontrarne uno….

Nella vallata di Macugnaga , ai piedi del Monte Rosa, vivono ancora oggi i Gotwiarghini. Sono dei buffi gnomi alti all’incirca mezzo metro con i piedi palmati e rivolti all’indietro. Naturalmente non calzano scarpe, ma sono ugualmente grandi camminatori e velocissimi nella corsa. Vestono abiti coloratissimi e un cappello azzurro appuntito cosparso di campanelline, una per ogni anno d’età.

Poiché di solito vivono molto a lungo alcuni sono completamente coperti di queste campanelle, così non è difficile avvertire la loro presenza. I Gotwiarghini sono instancabili (il loro nome significa “buon lavoratore”) e molto ingegnosi: si dice per esempio che siano stati loro a insegnare agli abitanti degli alpeggi come lavorare il latte delle mucche e ricavarne burro e formaggi. Tanto lavoro ha permesso loro di accumulare enormi ricchezze che nascondono in profonde caverne situate nei luoghi più inaccessibili. Però sono anche generosi e fanno un sacco di regali a chi gioca con loro, a quelli che non si arrabbiano per i loro scherzi e alle persone che li trattano bene e li rispettano.